Mercoledì 23 Novembre 2011

Calcio/ Roma, De Rossi: Prenderò la fascia di Totti

Milano, 23 nov (TMNews) - Daniele De Rossi, in una lunga intervista durante il programma 'Io, Chiara e l'Oscuro' su Radio2 Rai, non si sbilancia sul rinnovo del contratto con la Roma, ma alcune sue affermazioni potrebbero rassicurare i tifosi. "L'etichetta da supereroe, il soprannome 'Capitan Futuro', non me li vedo proprio attaccati addosso. Credo che ci sia un termine preciso: prenderò la fascia quando l'attuale capitano, anzi il capitano di ogni epoca, smetterà. Rassicurare la gente sul mio futuro? Ma il cuore è fatto apposta per palpitare". Parole significative del mediano della Nazionale, che ha Roma e la Roma nel cuore, ed è destinato prima o poi a diventare il faro della squadra ora allenata da Luis Enrique. Il tecnico che lo ha lanciato è stato invece Fabio Capello, che ieri De Rossi ha trovato in visita a Trigoria: "Capello ieri sono andato a salutarlo al bar, lui mi ha fatto del bene, è stato forse il più importante per la mia crescita professionale". De Rossi e Totti sono i simboli del popolo giallorosso: "Siamo molto diversi, come caratteri, come tutto, ma siamo sempre andati d'accordo - dice De Rossi -. A Roma è qualcosa di unico. È un po' permaloso, questo è vero. In passato abbiamo litigato, non ci siamo parlati per un po'. Il motivo? Non me lo ricordo, è passato tanto tempo...". Quali sono i sogni di De Rossi? "Ho paura che quest'anno non vinceremo anche se scudetti e Champions è giusto inseguirli. Ma il sogno nel cassetto è personale, extracalcistico, e riguarda la mia vita privata. Spero solo che continui così e che mia figlia Gaia abbia un futuro sereno".

Dsp-Ral

© riproduzione riservata