Giovedì 01 Dicembre 2011

Crisi/ Monti: Ok a pareggio dimostra volontà di risanamento

Roma, 1 dic. (TMNews) - L'approvazione ieri a "vastissima maggioranza" dell'inserimento in Costituzione del pareggio di bilancio "testimonia la ferma volontà del Parlamento e di tutto il Paese nel proseguire sulla strada del risanamento strutturale della finanza pubblica". E' quanto dichiara il premier Mario Monti, sottolineando che tale volontà è "elemento decisivo" per superare la crisi finanziaria dell'Europa. Una nota di palazzo Chigi riferisce che il Presidente del Consiglio dei Ministri, Professor Mario Monti, ha preso atto con soddisfazione dell'approvazione in prima lettura da parte della Camera dei Deputati del disegno di legge costituzionale sull'articolo 81 della Costituzione e ha rilasciato la seguente dichiarazione: "La vastissima maggioranza che ha approvato il principio costituzionale del pareggio di bilancio testimonia la ferma volontà del Parlamento e di tutto il Paese nel proseguire sulla strada del risanamento strutturale della finanza pubblica. La comune volontà dei Paesi dell'Unione e delle istituzioni comunitarie di garantire durevolmente con norme costituzionali il consolidamento delle finanze pubbliche è un elemento decisivo per il superamento dell'attuale, difficile, crisi finanziaria che attanaglia l'Europa".

Rea

© riproduzione riservata