Sabato 03 Dicembre 2011

Calcio/ Roma, Luis Enrique: Giusto punire Osvaldo

Milano, 03 dic (TMNews) - Alla vigilia di Fiorentina-Roma, Luis Enrique torna sul caso Pablo Daniel Osvaldo. Dopo il pugno rifilato a Erik Lamela negli spogliatoi di Udine, l'attaccante italo-argentino non è stato convocato per la trasferta al Franchi: "E' un bravo ragazzo - dice l'allenatore giallorosso in conferenza stampa a Trigoria - con un cuore grande così, ma tutti debbono sapere che in casi del genere si è puniti". E precisa: "La mia non è una dittatura, ci sono delle regole comportamentali che valgono per ogni gruppo". Ma l'assenza del bomber non va visto come un alibi: "Osvaldo è la punta che ha giocato più minuti con la Roma - prosegue Luis Enrique -, ma abbiamo un gruppo e ho fatto la scelta di voler fare una vera squadra, che soffre quando perde, si diverte quando vince e si rispetta sempre". E a Firenze non ci sarà nemmeno Marco Borriello: "Si è allenato solo due giorni con la squadra e non è a disposizione. Con lui però non c'è alcun problema, né tattico, né fisico, né tecnico", conclude Luis Enrique.

Dsp/Sar

© riproduzione riservata