Domenica 04 Dicembre 2011

Crisi/ Nuova settimana cruciale per il futuro della zona euro

Parigi, 4 dic. (TMNews) - Domani, con l'incontro a Parigi tra il presidente francese, Nicolas Sarkozy e il cancelliere tedesco, Angela Merkel, si apre una settimana cruciale per la zona euro che culminerà con il Consiglio europeo di venerdì a Bruxelles, destinato a ridare fiducia all'economia del vecchio continente. Secondo quanto affermato dal numero uno dell'Eliseo, Parigi e Berlino presenteranno delle "proposte" per "garantire l'avvenire dell'Europa" minacciata di affondare sotto il peso del debito. Sempre lunedì a Roma, il primo ministro Mario Monti presenterà il piano d'azione del suo governo con una manovra da circa 25 miliardi di euro basata su "rigore, crescita ed equità", il cui obiettivo è il pareggio di bilancio nel 2013. Il giorno dopo, martedì 6 dicembre, a Berlino, il segretario al Tesoro Usa, Timothy Geithner, inizia il suo tour continentale con al centro "le iniziative per rafforzare le istituzioni dell'eurozona". A Francoforte incontrerà il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi e della Bundesbank, Jens Weidmann. In programma anche una riunione con l'omologo tedesco Wolfgang Schauble. Ad Atene, invece, il parlamento greco è chiamato a votare sul bilancio 2012 presentato dal nuovo governo di coalizione con l'obiettivo di salvare il Paese dal fallimento. Mercoledì 7 dicembre, a Parigi, Timothy Geithner sarà ricevuto da Nicolas Sarkozy. Poi, il segretario al Tesoro Usa incontrerà il prossimo capo del governo spagnolo, Mario Rajoy, a Marsiglia, nel sud della Francia. Giovedì, 8 dicembre, a Milano, Geithner vedrà il presidente del Consiglio Mario Monti. A Francoforte, la Bce riunisce il suo consiglio dei governatori per prendere una decisione sui tassi di interesse. Nel novembre scorso, la Banca centrale europea aveva abbassato il principale tasso a 1,25% di fronte alla minaccia di recessione. A Marsiglia si riuniscono i dirigenti del Ppe, tra cui Sarkozy, Merkel, Tusk e Rajoy, con al centro dei colloqui la crisi della zona euro. Presenti anche Herman Van Rompuy e José Luis Barroso. A Bruxelles, cena informale dei capi dei Stato e di governo dell'Ue alla vigilia del vertice europeo nella capitale belga. Venerdi 9 dicembre, in programma un determinante Consiglio europeo che potrebbe prolungarsi anche nel fine settimana se si dovessero incontrare difficoltà nel raggiungere un accordo sul rafforzamento della disciplina di bilancio in Europa. (Con fonte Afp)

Bla

© riproduzione riservata