Mercoledì 13 Maggio 2009

Gb; Chiesa scozzese, rischio scisma su sacerdoti omosessuali

Roma, 13 mag. (Apcom) - Rischio di scisma nella Chiesa protestante scozzese dopo le polemiche sollevate dal sermone pronuciato dal reverendo Ian Watson, che ha paragonato la campagna in corso contro in sacerdoti gay alla guerra contro il nazisno. Come riporta il quotidiano britannico The Times, Watson ha denunciato lo stile di vita dei gay, affermando che essi "non erediteranno il regno di Dio": il tutto a pochi giorni dalla riunione del Sinodo generale della Chiesa, che discuterà della nomina del reverendo Scott Rennie, omosessuale dichiarato, alla guida di una parrocchia di Aberdeen. Rennie ha l'appoggio dei suoi fedeli ma un terzo dei pastori della Chiesa scozzese ha presentato una mozione per la messa al bando dei sacerdoti omosessuali. La "Kirk" conta circa 900 pastori (fra cui 200 donne, la prima ordinata nel 1972) e nessun vescovo, carica non prevista dagli ordinamenti presbiteriani. Mgi

MAZ

© riproduzione riservata