Venerdì 22 Maggio 2009

Venti fermi per mafia tra Italia, Spagna e Sudamerica

Roma, 22 mag. (Apcom) - Venti fermi tra Italia, Spagna, Venezuela e Brasile per associazione mafiosa. I carabinieri dei R.O.S. stanno eseguendo in Italia, Spagna, Venezuela e Brasile, un`ordinanza di custodia cautelare, emessa su richiesta della Procura distrettuale antimafia di Palermo, nei confronti di 20 indagati per associazione mafiosa, corruzione, truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche e trasferimento fraudolento di valori. In corso anche il sequestro di beni, aziende e quote societarie, del valore di oltre 5 milioni di euro. Al centro delle indagini del Ros, spiega il comunicato, alcuni imprenditori ritenuti espressione di famiglie mafiose attivi sia in Toscana sia nella realizzazione di opere residenziali e turistiche in provincia di Palermo. L`attivita` investigativa ha consentito inoltre di individuare un sodalizio transnazionale capeggiato da Leonardo Badalamenti, figlio di Gaetano, storico boss di Cinisi, impegnato nella gestione truffaldina di titoli di credito venduti per centinaia di milioni di dollari ai danni di istituti di credito esteri.

Red/Kat

© riproduzione riservata