Venerdì 22 Maggio 2009

Calcio; Roma, Fioranelli: Carte in regola per andare avanti

Roma, 22 mag. (Apcom) - L'agente Fifa Vinicio Fioranelli, al termine dell'audizione di due ore alla Consob, si è detto "molto sereno" e "molto fiducioso" sul presunto interesse della cordata svizzero-tedesca per l'acquisto della Roma. "Sono molto sereno, abbiamo le carte in regola per andare avanti, vedremo. Si sta bene a Roma, quindi ci resto volentieri", ha detto Fioranelli in alcune dichiarazioni rilasciate al sito Internet Romanews.eu, Sky e Tuttosport. Fioranelli ha specificato di non avere scadenze ma a precisa domanda sul buon esito dell'affare ha risposto: "Sono molto fiducioso". L'agente Fifa ha quindi parlato della famiglia Sensi, dicendo di averla "vista in tv. Però - ha aggiunto - voglio cogliere l`occasione: mi sembra ci sia un comportamento sbagliato verso questa famiglia. La famiglia Sensi merita un grande elogio dai romani. Ha dato tantissimo a questa squadra, non solo capitali importanti, ma ha dato passione, l`anima. Il fatto che non abbia parlato con loro non è perché non mi hanno cercato, ma solo perché ci sono degli obblighi: è una società quotata in Borsa e bisogna comportarsi con rispetto delle regole, delle norme. Ma siccome mi sento un po` in colpa nei confronti dei Sensi, perché mi rendo conto sia una situazione non bella anche per loro, probabilmente un po` di chiarezza avrebbe aiutato". "Io ho grande rispetto per il vostro lavoro - ha aggiunto - e se fossi giornalista sarei anche più scortese di voi. Non ve ne faccio una colpa, avete le vostre esigenze. Ma non è che noi non vogliamo chiarezza, si può fare chiarezza quando c`è chiarezza. E non siamo in una fase di chiarezza". Fioranelli ha voluto aggiungere che nella trattativa "sono coinvolte persone di grandissimo spessore professionale". "Siamo in una fase in cui dobbiamo fare le nostre valutazioni. E una volta avute le idee chiare si può fare chiarezza. Ma pensate che questa è la prima volta dopo mesi che parlo con i giornalisti. Nonostante ciò - ha proseguito - si sta facendo un rumore impressionante. Pensate se avessimo parlato. Una cosa deve essere chiara, nessuno cerca una piattaforma per farsi pubblicità. In questo progetto sono coinvolte persone di grandissimo spessore professionale. Gente molto molto seria. E non posso aggiungere altro. Credo che la discrezione sottolinei la serietà del progetto che, ripeto, è una dimostrazione di solidarietà verso la famiglia Sensi. Sono l`ultimo che li vuole mettere a disagio". Alle domande sul mercato da fare per costruire la squadra della prossima stagione, l'agente Fifa ha replicato: "Il mondo è stato costruito in sette giorni, lasciatemi qualche giorno in più, visto che Dio è qualcun altro e non certo io. Tanti pretendono di prendere il posto del Padreterno, non certo io". Alla fine, però, una piccola promessa ai tifosi gli è scappata: "Se dovessimo prendere la Roma sappiamo quali sono le nostre responsabilità, pertanto non deluderemo nessuno". Fioranelli, infine, ha smentito di essere una sorta di 'Soros due': "Io non conosco Soros, non conosco l`uno, figuriamoci se posso essere il due".

Ant-Caw

© riproduzione riservata