Sabato 23 Maggio 2009

Usa; Obama rinnova anche la collezione d'arte della Casa Bianca

Roma, 22 mag. (Apcom) - Non solo Guantanamo e crisi economica: Barack Obama sta rinnovando anche la collezione d'arte della Casa Bianca, lanciando un appello a musei e gallerie private negli Stati Uniti. La coppia presidenziale, spiega il Wall Street Journal, vuole prendere a prestito per le pareti di casa quadri di artisti particolari: afroamericani, asiatici, ispanici... E donne. Considerando che lo stile abituale della magione presidenziale punta di solito su ritratti e scene bucoliche del 19esimo secolo, questa attenzione alle novità e alle minoranze fa scalpore. E dietro è facile leggervi anche la mano di Michelle Obama, che già sta rivoluzionando il mondo della moda indossando solo creazioni di stilisti americani. Le scelte artistiche degli Obama potrebbero ora rivoluzionare i valori di mercato dei pittori e scultori che sceglieranno. Lungi dall'avere problemi a occupare le vaste pareti della Casa Bianca, gli Obama si trovano inondati di offerte di prestiti. Ma si tratta anche di una scelta dalle chiare implicazioni politiche. I Clinton furono lodati per aver selezionato un artista afroamericano, Simmie Knox dell'Alabama, per i loro ritratti ufficiali. L'amministrazione Bush comprò per la Casa Bianca "The Builders" (gli operai edili), dell'afroamericano Jacob Lawrence, che però ritrae uomini neri impegnati in attività manuali (come se non sapessero fare altro, dissero i critici). E gli Obama? La parola d'ordine sembra essere assorbire le culture nuove, con particolare attenzione a quelle meno esplorate. Finora alla Casa Bianca sono giunte opere di Alma Thomas (pittrice astratta afroamericana), Jasper Johns (scultore), Richard Diebenkorn, Edward Ruscha, Robert Rauschenberg, Louise Nevelson. Del resto gli Obama non sono sprovveduti; a Chicago avevano comprato diversi esempi di arte moderna e in uno dei primi appuntamenti, Barack Obama portò Michelle Robertson all'Art Institute della città del nord. Una portavoce della Casa Bianca ha detto che la coppia "ama tutti i tipi di arte" ma vuole "rinnovare la collezione permanente" e "dare nuova voce" agli artisti americani moderni di ogni razza. Il pacchetto di stimoli economici dell'amministrazione include 50 milioni di dollari per il Fondo Nazionale di Finanziamento delle Arti. Lunedì scorso, Michelle Obama ha tenuto un discorso per la riapertura della rinnovata ala di Arte Americana del Metropolitan Museum of Art a New York.

Aqu

© riproduzione riservata