Mercoledì 27 Maggio 2009

Fiat; Ft: Per Opel è l'opzione migliore, ha visione industriale

Roma, 27 mag. (Apcom) - L'opzione migliore per Opel è quella di Fiat. A sottolinearlo è un commento del Financial Times che spiega come, nonostante le difficoltà dettate dal fatto che per la Germania questo è un anno di elezioni "Berlino dovrebe favorire la migliore soluzione industriale europea piuttosto che quella che si pensa possa proteggere il maggior numero di posti di lavoro nel breve termine". Per questo, aggiunge il quotidiano britannico "l'opzione migliore è Fiat, nonostante la rivale Magna sembri aver convinto molti politici e sindacati che le sue proposte sono le migliori per la Germania. Di fatto sia Fiat sia Magna parlano di perdite di posti di lavoro simili ed entrambe dovrebbero salvaguardare gli impianti di assemblaggio della Opel anche se Fiat potrebbe chiudere la fabbrica di motori di Kaiserslautern". Ma "la differenza cruciale - sottolinea il Financial Times - è la visione industriale superiore della Fiat". Infatti dalla condivisione di piattaforme e motori, Sergio Marchionne stima sinergie per 1,2 miliardi di euro all'anno mentre la produzione aggregata del nuovo gruppo, con un volume complessivo di 6 milioni di unità che include Chrysler, potrebbe portare a vitali economie di scala attraverso la produzione di un milione di auto in più sulle piattaforme principali. La scelta del Ft si orienta insomma su Marchionne. I dirigenti che mirano a designare un offerente preferito per Opel entro domani - conclude l'editoriale della Lex comumn - dovrebbero dare le chiavi al guidatore con un'esperienza provata".

Rbr-Bol

© riproduzione riservata