Giovedì 28 Maggio 2009

Nba; Lakers, finali vicine: il 'diversivo Bryant' stende Denver

Los Angeles, California (Usa), 28 mag. (Ap) - Ventidue punti di Kobe Bryant ed un finale di partita senza incertezze hanno portato i Los Angeles Lakers ad un passo dalle finali Nba. In Gara 5 della finale della Western Conference la squadra di coach Phil Jackson si è portata sul 3-2 battendo i Denver Nuggets per 103-94, risultato maturato soprattutto grazie allo strapotere a rimbalzo dei lunghi Lamar Odom (14 con 19 punti) e Pau Gasol (10 con 14 punti). I Nuggets, che non hanno sfruttato i 31 punti di Carmelo Anthony (12 su 13 dalla lunetta), domani ospiteranno i Lakers a Denver con l'obbligo di vincere per portare la serie all'eventuale spareggio di Gara 7, che si disputerebbe a Los Angeles. "L'ultima volta avevamo sbagliato parecchie cose", ha detto Bryant riferendosi alla pessima prestazione offerta dai campioni in carica della Western Conference in Gara 4. Nel match della scorsa notte il fuoriclasse dei Lakers è stato utilizzato in maniera diversa da coach Jackson, che ha sfruttato il temutissimo Bryant per aprire spazi e tiri comodi ai compagni del tre volte campione Nba: "Per me era davvero una grande scommessa, ma davvero volevo cambiare approccio per questa partita", ha detto a fine gara Kobe, decisivo anche con otto assist piazzati essenzialmente su raddoppi di marcatura da parte della difesa dei Nuggets. "Nelle ultime due partite i Nuggets affollavano la mia zona", ha aggiunto il leader dei Lakers, "per questo ho pensato che sarebbe stato meglio fare da diversivo per offrire più possibilità ai miei compagni".

Grd-Caw

© riproduzione riservata