Giovedì 28 Maggio 2009

Scuola;Gelmini:I Presidi che vogliono fare politica si candidino

Roma, 28 mag. (Apcom) - Il ministro dell'Istruzione, Maria Stella Gelmini, torna a criticare i presidi che hanno denunciato, in una lettera inviata alle famiglie, la carenza di fondi degli istituti scolastici. "Esiste nella scuola - ha detto in conferenza stampa a Palazzo Chigi - un numero circoscritto di dirigenti che fanno politica e creano inutilmente allarmismi che poi si riflettono negativamente sulle famiglie e sui genitori. Io rispetto chi svolge il suo ruolo con senso di responsabilità ma trovo scorretto usare la scuola per fare politica. Chi vuole fare politica si candidi, faccia politica nelle istituzioni politiche e non a scuola". "Ci sono molti problemi di natura economica ma occore senso di responsabilità da parte di tutti e non è una caso che dove ci sono buoni dirigenti le cose funzionano. E' troppo comodo ogni volta scaricare le responsabilità sul Ministero", ha concluso Gelmini.

Luc

© riproduzione riservata