Giovedì 28 Maggio 2009

Immigrati;Napolitano: Spesso sono vittime di reti criminali

Roma, 28 mag. (Apcom) - Le gravi crisi attraversano molti continenti fra cui l'Africa "sono all'origine di drammatici fenomeni migratori che intaccano la dignità delle popolazioni più svantaggiate, costringendo troppi essere umani a diventare vittime di reti criminali che approfittando della loro miseria e si arricchiscono alle loro spalle". Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, sottolinea con particolare timbro della voce che gli immigrati, spesso clandestini che giungono in Italia "sono essere umani" caduti nelle mani di organizzazione criminali. In occasione della giornata dell'Africa, il capo dello Stato ricorda che "abbiamo il dovere di avviare anche in rapporto a una politica europea di flussi migratori e di accoglienza, un partnerariato con i Paesi africani che permetta id mettere in moto o consolidare lo sviluppo e aggredire la cause profonde della povertà".

Vep/Cci

© riproduzione riservata