Martedì 16 Giugno 2009

British Air; Chiede ai dipendenti Gb un mese di lavoro gratis

Roma, 16 giu. (Apcom) - Un mese di lavoro gratis: è quanto i manager di British Airways stanno chiedendo agli oltre 30.000 dipendenti in Gran Bretagna. Perché in ballo c'è la stessa sopravvivenza del blasonato vettore del Regno, e l'amministratore delegato Willie Walsh è il primo a dare l'esempio, rinunciando al suo salario mensile da 61.000 sterline (oltre 72.000 euro). Il mese scorso British ha riferito di aver chiuso l'ultimo anno fiscale con un rosso di bilancio da record, oltre 400 milioni di sterline in parte determinato dai costi del carburante. Ora, riporta la Bbc, al personale britannico sono state recapitate e-mail in cui si chiede di contribuire volontariamente ad aiutare la società lavorando gratuitamente tra una settimana e un mese intero. Bisogna risparmiare fondi perché ci si trova impegnati in una "lotta per la sopravvivenza", spiega lo stesso Walsh nella missiva. "Chiedo a ogni singolo elemento del gruppo di partecipare in qualche modo a questo piando di sopravvivenza. E' veramente importante", insiste il manager. Da settimane il vettore è impegnato in trattative intense con i sindacati su sistemi con cui risparmiare liquidità. Per domani è atteso l'annuncio dei dettagli su un piano di aumento della poduttività.

Voz

© riproduzione riservata