Martedì 16 Giugno 2009

Roma, boato alla Romanina: ordigno costruito con internet

Roma, 16 giu. (Apcom) - Ha costruito un ordigno rudimentale seguendo le istruzioni trovate su un sito internet e lo ha fatto esplodere ieri notte in zona Romanina, a Roma. Protagonista della vicenza un 19enne romano che ieri sera ha svegliato con un grosso boato gli abitanti di uno stabile di via Casale Santarelli. I cittadini, allarmati dal frastuono proveniente dall'interno del cortile condominiale, si sono affacciati immediatamente alle finestre notando alcuni giovani che, dopo aver abbandonato nel cortile il manufatto simile a un lancia granate, si sono allontanati a bordo di un'auto. La polizia, immediatamente avvertita, è giunta sul posto constatando che l'ordigno era formato da due tubi in pvc di colore nero, di diverso diametro, incastrati uno sull'altro con del nastro isolante speciale. In base alle informazioni e ai particolari acquisiti sentendo i testimoni, gli agenti sono riusciti ad individuare l'autore. Si tratta di E.M., pregiudicato, che, vistosi scoperto, ha confessato di essere stato lui assieme ad altri coetanei di cui non ha fornito il nome. In un primo momento il giovane ha negato ogni responsabilità ma poi, messo alle strette, ha raccontato agli agenti di aver realizzato il "lancia patate", seguendo fedelmente le modalità di costruzione trovate su specifici siti internet. Il manufatto, lungo circa 2 metri, funziona in questo modo: dopo aver inserito una carica di lancio sulla parte superiore del tubo di diametro inferiore, si svita il tappo alla base del tubo con diametro maggiore, introducendo al suo interno il gas di un comune deodorante che funge da propellente. Quindi si sigilla la base e si ottiene il lancio dell'oggetto innescando la combustione interna con un congegno elettrico alimentato a batteria che ha la funzione di innescare lo scoppio. Per le sue potenzialità offensive la rudimentale arma è stata sequestrata e il giovane denunciato per violazione della normativa sulle armi.

Red/Gtz

© riproduzione riservata