Domenica 28 Giugno 2009

Caro-spiaggia: Italia 'esosa', 35 euro per una giornata al mare

Roma, 28 giu. (Apcom) - Mare italiano, quanto mi costi. Il 'mare nostrum' è, infatti, molto più 'salato' rispetto a quello degli altri paesi europei e del Mediterraneo, visto che trascorrere una giornata in spiaggia in uno stabilimento di medio livello costa in Italia in media 35 euro, cifra che comprende l'affitto di un lettino, una sdraio, un ombrellone e il consumo di due bottigliette d'acqua e due panini. Ma, se gli stessi acquisti vengono fatti in località più esclusive o in stabilimenti di livello superiore, si arriva a spendere oltre 50 euro. Lo afferma una inchiesta del Codacons, che ha preso ad esame una giornata tipo di due bagnanti in diversi paesi. Le tariffe 'made in Italy' non hanno nulla a che vedere con quelle praticate in Croazia, dove per gli stessi servizi una coppia spende mediamente 20 euro, contro i 22 euro della Grecia e i 24 euro complessivi della Spagna. In Turchia, invece, una giornata al mare costa mediamente 25 euro per due persone. Più care di noi solo Francia e Germania, dove un lettino, una sdraio e un ombrellone, più i consumi alimentari, costano mediamente 40 euro a coppia in Francia e 36,5 euro in Germania. Differenze di prezzo rispetto all`Italia giustificate da un servizio di livello superiore e da stipendi sensibilmente più elevati rispetto al nostro paese. E proprio sulle tariffe degli stabilimenti balneari il blog del presidente del Codacons www.carlorienzi.it ha avviato una iniziativa finalizzata a creare una mappatura dei prezzi e degli aumenti in Italia. I cittadini possono segnalare sul blog le tariffe o i rincari praticati dai vari stabilimenti, o utilizzare i dati raccolti per scegliere il gestore più conveniente.

Red/Apa

© riproduzione riservata