Giovedì 30 Luglio 2009

Nuova influenza, contagiati 17 ragazzi cagliaritani ad Oxford

Cagliari, 30 lug. (Apcom) - Erano andati ad Oxford, in Inghilterra, per seguire un corso estivo d'inglese, e, al rientro, sei dei loro avevano l'influenza da virus H1N1. E' successo ad una comitiva di 25 adolescenti cagliaritani. Della vicenda ha riferito il quotidiano L'Unione Sarda nell'edizione in edicola oggi. Altri dodici ragazzi della compagnia, avevano già superato la malattia nel Regno Unito e ora si spera che gli altri otto non abbiano il virus in incubazione."Al campus universitario abbiamo vissuto un incubo", hanno raccontato. Un campus, quello di Oxford, che, secondo quanto hanno raccontato i ragazzi, era molto simile ad un lazzaretto. Sotto accusa finiscono le autorità inglesi: "Ho il sospetto che il Regno Unito stia minimizzando l'epidemia da H1N1 che ha invaso quantomeno il campus di Oxford - ha dichiarato al quotidiano sardo la madre di uno dei ragazzi, di professione medico - temono forse una valanga di annullamenti nelle prenotazioni per i corsi estivi d'inglese. Una forma parainfluenzale, è la diagnosi del medico inglese per mio figlio, per gli altri quattro casi gravi e per i dodici che hanno superato l'influenza in forma blanda. Oltretutto sono ragazzini, ma nessuno degli organizzatori dei corsi si è sentito in dovere d'informare i genitori. Che raffreddore è, quello accompagnato da febbre altissima per giorni?". "Ora il pediatra di base dovrà compilare la scheda sanitaria per ogni ragazzino tornato da Oxford con l'influenza - scrive L'Unione Sarda - e l'Asl eseguirà test virologici a campione. Sono quelli che avrebbero fatto meglio a eseguire a Oxford, dove ai ragazzini è stato vivamente sconsigliato di recarsi in ospedale".

Mig

© riproduzione riservata