Mercoledì 04 Novembre 2009

Iran/ Lettera dal carcere: capo sequestro Usa contro il regime

Roma, 4 nov. (Apcom) - "Coloro che controllano il potere oggi a Teheran impediscono al popolo di realizzare la sua volontà": a scrivere queste parole è Mohsen Mirdamai che nel 1979 era il portavoce degli ormai ex studenti che assaltarono l'Ambasciata americana a Teheran. Lo scrive oggi il sito web della tv satellitare saudita al Arabiya che afferma di avere una copia di una lettera scritta dal carcere dallo stesso Mirdamai. Arrestato e detenuto nel carcere di Even per avere partecipato alle manifestazioni di protesta contro le rielezioni del presidente Mahmoud Ahmadinejad, l'ex studente è oggi il segretario generale del Fronte riformista "Mushaarakat' (partecipazione) islamico che ha appoggiato la candidatura di Mir Hossein Mousavi, uscito sconfitto dal voto presidenziale dello scorso giugno. Nella sua missiva fatta uscire dal carcere, in un aperta sfida all'attuale regime, Mirdamai scrive che "le elezioni sono state truccate per favorire Ahmadinejad". Riferendosi quindi ai 444 giorni passati all'interno della sede diplomatica Usa di Teheran con i 55 impiegati dell'Ambasciata tenuti in ostaggio, l'ex rivoluzionario islamico scrive oggi che "quell'evento è avvenuto in un epoca storica diversa e non influenza gli attuali rapporti con gli Stati Uniti d'America". Non solo, ma forse proprio per respingere le accuse del regime all'opposizione moderata di essere 'manovrata' dall'estero afferma che "la soluzione dei problemi della Patria potranno avvenire solo dall'interno e non da fuori dell'Iran". Secondo quanto scrive il sito on-line di al Arabiya, Mirdamai è rinchiuso in carcere insieme a altri due suoi ex compagni che parteciparono all'assalto all'Ambasciata Usa; Bahzad Nabawi e Mohsen Amin Zadeh, entrambi per avere partecipato alle manifestazioni di protesta riformista. Sarebbero almeno una cinquantina i dimostranti arrestati a Teheran durante la manifestazione organizzata dall'opposizione moderata, in occasione del trentesimo anniversario del sequestro degli ostaggi all`ambasciata americana.

Fth

© riproduzione riservata