Domenica 25 Gennaio 2009

Auto; Calderoli: Con aiuti a Fiat ci sarebbe rivolta del popolo

Roma, 25 gen. (Apcom) - "Credo che se ci fossero aiuti di Stato alla Fiat ci sarebbe la rivolta del popolo". Lo afferma Roberto Calderoli, ministro per la Semplificazione, osservando: "Non si possono condividere i debiti e tenersi gli utili". Dallo studio di 'In 1/2 ora', a pochi giorni dal tavolo convocato dal Governo per valutare la possibilità di misure a sostegno del mercato dell'auto, Calderoli spiega che qualsiasi aiuto deve indirizzarsi all'intero comparto, in un ambito europeo, e non solo alla Fiat: "Bisogna considerare il mercato nel suo complesso e nel suo insieme a livello europeo. L'Europa, oltre a far tanti danni, forse può fare qualcosa di positivo". Dunque, sì alla trattativa ma, ribadisce, "il tavolo non potrà essere un tavolo tra Fiat e tato italiano: sarà tra mondo automobilistico europeo da una parte e i paesi europei dall'altra". Grb

MAZ

© riproduzione riservata