Venerdì 01 Maggio 2009

Crisi; Berlusconi: Nessuno parla più di crollo

L'Aquila, 1 mag. (Apcom) - "Adesso come vede non c'è nessuno che parla di crollo. Anche se fa sempre eccezion qualcuno che conosciamo bene". Cosi il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha risposta a chi chiedeva se il Paese sta uscendo dalla crisi. "Questa crisi - ha detto Berlusconi parlando all'Aquila - è una crisi psicologica" ha sottolineato il premier spiegando che molti dipendenti pubblici che sarebbero stati i meno colpiti dalla crisi, hanno rinunciato ad acquistare un'auto nuova pur avendone l'intenzione "senza una motivazione economica vera ma soltanto con una motivazione psicologica di preoccupazione per la crisi economica".

Cos/Cci

© riproduzione riservata