Lunedì 11 Maggio 2009

Immigrati;Calderoli: Posizione del premier è fase rivoluzionaria

Roma, 10 mag. (Apcom) - L'intervento del presidente del Consiglio che respinge un'Italia multietnica, per il ministro per la Semplificazione Normativa Roberto Calderoli, "sottolinea un passaggio rivoluzionario rispetto al passato". Calderoli lo ha ribadito a Vicenza a margine degli Stati Generali del Nord del Carroccio. "I respingimenti - ha spiegato - non sono mai esistiti prima d'oggi, sono merito della Bossi-Fini e oggi si possono realizzare". Calderoli è convinto che questo nuovo corso di Berlusconi possa influire sul consenso elettorale: "Nessun fastidio - ha precisato il ministro rispondendo alle domande dei giornalisti - sono per la leale collaborazione, tanto tra l'originale e l'imitazione, tutti scelgono l'originale: di Lega - ha concluso - c'è n'è una sola". Bnz/Cci

MAZ

© riproduzione riservata