Domenica 25 Gennaio 2009

Immigrati;Sindaco Lampedusa:Maraventano qui per istigare popolo

Palermo, 25 gen. (Apcom) - "E' venuta a Lampedusa a istigare il popolo e prenderlo in giro in questo momento delicato, ma nessuno qui non vuole centri di espulsione". Lo dice ad Apcom, Bernardino De Rubeis, sindaco di Lampedusa a proposito del contestatissimo comizio tenuto oggi dalla senatrice della Lega Nord e sue ex vice, Angela Maraventano. "Ha dimostrato - prosegue De Rubeis di essere testarda e incosciente per come la conosco". Il sindaco, oggi, a conclusione del comizio della senatrice è stato colto da malore e dopo prime cure al poliambulatorio è stato portato a casa. "La Maraventano - dice adesso il sindaco - ha cercato di giustificarsi con il popolo dicendo che comunque segue il progetto di Maroni. Ha anche detto più volte che chi ha sbagliato è stato denunciato e la pagherà. Secondo lei il popolo di Lampedusa deve solo chiedere i propri diritti ma non deve interessarsi a quello che succede ai migranti. Molti dopo le sue pubbliche affermazioni - dice il sindaco - l'hanno accusata di razzismo". De Rubeis, sottolinea pure come, durante il comizio la senatrice della Lega Nord "ha detto di non spiegarsi il perché gli ex sindaci dell'isola, che si sono 'scannati' durante la campagna elettorale, siano adesso insieme, uniti... Nessuno vuole il centro di identificazione ed espulsione".

Cas

© riproduzione riservata