Martedì 05 Maggio 2009

Pd; Franceschini sceglie il Nord, a Genova Festa nazionale 2009

Roma, 5 mag. (Apcom) - Dopo l'esordio dell'anno scorso a Firenze, la festa nazionale del Pd quest'anno si terrà a Genova e con la regia di Renzo Piano. La scelta del capoluogo ligure è maturata nelle ultime settimane a largo del Nazareno. Il Pd sceglie una città del Nord, area del paese dove nelle ultime tornate elettorali ha registrato le maggiori difficoltà e dove si cerca di rilanciare un rapporto di fiducia, ma anche una regione e una città dove il centrosinistra è al governo da tempo. Il contributo del celebre architetto ligure, che ha dato recentemente la sua disponibilità all'organizzazione degli spazi, è la ciliegina sulla torta. Non si tratterà di una novità assoluta perchè a Genova si tenne nel 2004 la festa dell'Unità. Ma la scelta, maturata dal segretario, Dario Franceschini e dai responsabili dell'organizzazione è legata, viene spiegato, oltre alla volontà di celebrare l'appuntamento clou della vita politica del partito in una città nevralgica del Nord Italia, alla capacità organizzativa del partito locale e naturalmente alla bellezza del luogo. La filosofia che è dietro la scelta, spiegano al Pd, è la stessa che portò alla Fortezza da Basso di Firenze, quella di portare la festa dentro la città, farla vivere vicino alla gente. Gli stand e le aree per dibattiti e concerti, infatti, verranno allestiti tra il Porto Antico e la loggia di Banchi. La festa si terrà tra la fine di agosto e i primi di settembre, secondo tradizione, si parla del 22 agosto-6 settembre. Protagonisti saranno come sempre i dibattiti politici con tutti i dirigenti democratici e gli ospiti degli altri partiti dell'opposizione e della maggioranza, l'anno scorso a Firenze furono invitati anche molti ministri. Ma la festa cadrà anche in un periodo particolarmente caldo per la vita interna del partito, visto che a ottobre si celebrerà il primo congresso.

Gal

© riproduzione riservata