Lunedì 04 Aprile 2011

MotoGp, Lorenzo vince a Jerez
Yamaha vola sotto la pioggia

Gerno di Lesmo - Jorge Lorenzo su Yamaha ha vinto il Gran Premio di Spagna, seconda prova del Motomondiale. Il campione del mondo ha preceduto il connazionale Dani Pedrosa, su Honda, e lo statunitense Nicky Hayden, su Ducati. La gara è stata condizionata dall'asfalto bagnato, che ha causato diverse cadute: solo 12 piloti sono riusciti a terminare la corsa.

I primi giri sono stati caratterizzati dalle rimonte di Simoncelli e Rossi: il pilota della Honda è riuscito addirittura a portarsi in testa, superando nello corso del sesto giro sia Lorenzo che Stoner, mentre Rossi, partito in 12.a posizione, è risalito fino alla terza posizione. Il pilota della Ducati ha però commesso un errore decisivo nel tentativo di passare Stoner, travolgendo l'australiano dopo una staccata: i due sono volati fuori pista, Rossi è riuscito a ripartire con l'aiuto dei commissari, mentre l'australiano, furibondo, è stato costretto al ritiro.

Simoncelli ha imitato Rossi qualche giro più tardi: l'italiano è scivolato in curva mentre si trovava in testa alla gara e si è dovuto ritirare. Lorenzo ha preso così il comando e ha condotto senza troppe difficoltà la sua Yamaha alla vittoria, Pedrosa ha chiuso in seconda posizione davanti ad Hayden, sul podio grazie alla caduta di Colin Edwards nell'ultimo giro. Valentino Rossi, scivolato al quindicesimo posto dopo lo scontro con Stoner, è risalito fino alla quinta posizione, mentre Capirossi e Dovizioso, penalizzato da una caduta, hanno terminato la gara rispettivamente in 11esima e 12esima posizione.
(TMNews)

c.pederzoli

© riproduzione riservata