Venerdì 24 Maggio 2013

Mercedes al top
con Nuova Classe S

Mercedes senza compromessi: la nuova Classe S, ammiraglia della casa di Stoccarda, ridefinisce i parametri di riferimento nel segmento. A questo proposito Dieter Zetsche, presidente del Consiglio direttivo di Daimler AG e responsabile di Mercedes-Benz Cars, ha recentemente affermato: «Il nostro obiettivo non era scegliere tra la sicurezza o l'estetica, fra potenza o efficienza, comfort o dinamica. La nostra ambizione era al contrario ottenere "the best or nothing" sotto ogni aspetto. Nessun'altra automobile incarna la promessa del marchio Mercedes-Benz come la Classe S».

L'aspirazione a raggiungere questa perfezione - a un prezzo di listino che parte da 88.500 euro - si fa palpabile, ad esempio, negli interni. Sedili o climatizzatore, comandi o design, infotainment o comfort e sicurezza nel vano posteriore: ovunque si respira l'impegno profuso dagli ingegneri per realizzare meticolosamente, e con un impatto estetico di massimo prestigio, le loro nuove idee.

La sicurezza non fa eccezione. Ciò che era stato iniziato con il Pre-Safe® e proseguito con il Distronic Plus confluisce oggi in una nuova dimensione della guida: comfort e sicurezza creano un connubio che in Mercedes-Benz prende il nome di «Intelligent Drive». E così tutta una serie di nuovi sistemi, interattivi tra loro, rende la nuova Classe S ancora più confortevole e sicura. Il comportamento su strada sfrutta a pieno e al meglio l'«Efficient Technology» che nell'arco di dieci anni ha, per esempio, quasi dimezzato i consumi nella classe di potenza dei 150 kW, portandoli a 4,4 litri ogni 100 km.

La nuova Classe S è però anche la prima automobile a fare completamente a meno delle lampadine a incandescenza: per lei soltanto Led. La «dropping line» tipica del marchio, ossia la linea caratteristica che dalla parte anteriore discende gradualmente verso quella posteriore, definisce con eleganza la struttura delle fiancate, enfatizzando il dinamismo anche nella staticità. L'impronta tipica dei designer Mercedes-Benz si ritrova anche nel lunotto, che lambisce il montante posteriore. Il vetro arrotondato nella parte alta imprime un carattere coupé alla vettura. Il coronamento finale è rappresentato dai nuovi gruppi ottici posteriori completamente incastonati nel corpo della vettura. Disegnati con grande cura anche nei loro dettagli interni, esprimono l'ambizione di un design superiore.

Una première mondiale è rappresentata anche da un sistema di attenuazione dell'intensità luminosa rispettoso degli utenti della strada che seguono: di notte o durante la sosta al semaforo riduce la luminosità delle luci di stop. D'altra parte i numeri parlano da soli anche in questo caso: quasi 500 led si fanno carico di illuminare strada, vettura, abitacolo e bagagliaio della Classe S.

Con le versioni S 400 Hybrid, S 500, S 350 BlueTEC e S 300 BlueTEC Hybrid sarà possibile scegliere nel primo anno di vita della nuova vettura fra due versioni ibride, una a benzina e una diesel. Tutti i modelli sono un riferimento di efficienza nelle rispettive categorie. I consumi sono stati, infatti, ridotti anche del 20% rispetto al modello precedente. Tutti i propulsori sono già conformi ai valori limite della norma antinquinamento Euro 6. La S 400 Hybrid e la S 350 BlueTEC soddisfano i severi requisiti della classe di efficienza A, mentre la S 300 BlueTEC Hybrid rientra addirittura nella classe A+.

Daniele Vaninetti

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags