Lunedì 25 Maggio 2009

Gigi Ponti: «Il governo ci depreda»

Monza - Gigi Ponti, candidato del centrosinistra alla presidenza della nuova Provincia di Monza e Brianza, si scaglia contro l'imminente costituzione del Comitato promotore per l'organizzazione di un Gran premio di F1 nella capitale annunciata oggi dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

"Il governo - scrive in una nota Ponti - non può continuare a depredare Monza, la Brianza e il Nord in generale scippando anche il Gran Premio d'Italia a Monza e alla Brianza". "Alemanno - continua Ponti - nonostante le rassicurazioni e i numerosi manifesti usciti a Monza negli ultimi mesi, ha completamente ignorato gli appelli dei suoi compagni di partito qui in Brianza. Il risultato di oggi dimostra che non sono riusciti ad ottenere alcuna garanzia per il nostro capoluogo".

"E' impossibile che possano convivere due gran premi in Italia - aggiunge Ponti -, quindi il governo convinca Alemanno a fare marcia indietro: il Gp d'Italia è e sarà solo a Monza. Dopo il fallimento di Alitalia, il grave azzoppamento di Malpensa con il blocco degli slot promosso dal commissario ai trasporti Tajani, del Pdl, l'esecutivo con più ministri del Nord della storia della Repubblica non può permettere che Roma porti via al nostro territorio anche il Gran Premio di Monza".

"Il Gp per noi - conclude - è una risorsa importante, amato dai brianzoli e riconosciuto in tutto il mondo. Sono pronto a promuovere e partecipare alle iniziative più utili per difenderlo".
(Apcom)

m.rossin

© riproduzione riservata