Arosio: «Io rispetto le sentenze  Non escludo dimissioni»

Arosio: «Io rispetto le sentenze

Non escludo dimissioni»

Il sindaco di Cantù: «Sono serenissimo, ho sempre fatto tutto il possibile. E ho governato come fosse per 5 anni»

«Io rispetto le sentenze non escludo le dimissioni». Così il sindaco di Cantù Edgardo Arosio commenta la sentenza che gli impone di togliersi la fascia di primo cittadino resta comunque sereno. Adesso si aprono per lui quelli che potrebbero essere gli ultimi giorni in piazza Parini, giorni in cui dovrà decidere cosa fare.

Se attendere di venire dichiarato decaduto oppure andarsene propria sponte, rassegnando le dimissioni. E non esclude di poter prendere proprio questa seconda decisione, che pure, inattesa fino a oggi, spariglierebbe le carte, portando in municipio un commissario prefettizio al posto di un vicesindaco che conduca la città fino al voto tra meno di un anno.

L’intervista completa sul La Provincia in edicola martedì 3 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA