Arosio: operata la ragazza travolta  «Non l’ho vista, sono disperata»
I soccorsi in via Volta (Foto by Anselli)

Arosio: operata la ragazza travolta

«Non l’ho vista, sono disperata»

La giovane, di 16 anni appena, è gravissima in Rianimazione all’ospedale Sant’Anna. Nell’incidente ha picchiato la testa e riportato vari traumi. L’investitrice non ha azionato i freni

«Non l’ho vista; non l’ho vista», ripeteva, senza sosta, visibilmente sotto choch la donna alla guida della Mazda grigia che giovedì alle 15 ha investito in via Volta ad Arosio, all’altezza del civico 55, una ragazza di sedici anni di origini albanesi, ricoverata in condizioni ancora molto gravi all’ospedale Sant’Anna di Como.

Sull’asfalto, l’assenza dei segni di una frenata, quasi a confermare il racconto della donna, che probabilmente non si è accorta della presenza della ragazza. Solo dalle indagini effettuate dalla compagnia radiomobile dei Carabinieri di Cantù, che hanno raccolto diverse testimonianze compresa quella dell’automobilista che procedeva in direzione opposta alla Mazda e che ha assistito all’impatto, si potrà capire se la vettura stesse viaggiando a velocità sostenuta.

La sedicenne tornava da scuola e si stava recando nella sua abitazione in via Kennedy. Per farlo deve obbligatoriamente attraversare via Volta. L’impatto con l’asfalto è avvenuto in pieno volto, causando un grave trauma cranico. Trasportata con l’elisoccorso al Sant’Anna è subito entrata in sala operatoria, per essere sottoposta ad un intervento chirurgico. Oltre a quello facciale, presenta altri traumi in altre parti del corpo, che rendono la situazione molto delicata. Le sue condizioni permangono gravissime ed èricoverata in sala rianimazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA