Bellagio, fuggi fuggi alla festa  Giovane ferita nel volo di 10 metri
Un controllo notturno dei carabinieri (Foto by ARCHIVIO)

Bellagio, fuggi fuggi alla festa

Giovane ferita nel volo di 10 metri

I carabinieri alla serata non autorizzata ai capannoni in località Guello dopo le segnalazioni di schiamazzi. Nel caos che è seguito ad avere la peggio una ventenne canturina: caduta nel fossato, trauma lombare e costole rotte

Ha fatto un volo di una decina di metri per fuggire ai controlli dei carabinieri, una ragazza di vent’anni di Cantù nella serata tra sabato e domenica poco prima delle due. Per lei si parla di un forte trauma lombare con probabile rottura di alcune costole. La giovane è stata portata, comunque cosciente, dall’elisoccorso all’Ospedale di Menaggio. Potrebbe avere scelto la fuga semplicemente per non far sapere di essere alla festa, non avendo neppure i documenti con sé.

La 20enne di Cantù era tra i partecipanti di una festa privata decisamente sfuggita di mano in uno dei capannoni presenti a Guello, un centinaio le persone con musica alta e alcolici, alla fine i carabinieri di Bellagio sono giunti sul posto per i controlli considerate le ripetute segnalazioni di schiamazzi e musica.

All’arrivo delle forze dell’ordine la giovane ha cercato di allontanarsi uscendo da una finestra, vedendo sotto ad un metro circa il prato. Con il buio non si è però accorta della presenza di una bocca di lupo proprio aderente al muro, così il salto di un metro è diventato di nove e la giovane si è trovata bloccata all’interno del fossato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA