Brenna, botte a moglie e figli: arrestato

La serie di violenze e insulti era iniziata nel 2018

Brenna, botte a moglie e figli: arrestato
L’uomo di 41 anni è stato arrestato dai carabinieri di Mariano

A scatenare l’ira del padre nei confronti dei figli ma anche della moglie bastava davvero poco, stando al racconto delle vittime. Era sufficiente il volume della voce troppo alto che i bambini piccoli – di 8 e 10 anni – chiedevano al genitore di abbassare per poter sentire i cartoni animati alla televisione. Era questo il pretesto per dare il via ad una serie di violenze, insulti, improperi che proseguivano da anni, almeno dal 2018. Con un aumento delle vessazioni soprattutto dal 2021 e fino ai gironi scorsi.

Una lunga serie di segnalazioni che sono poi confluite nell’ordinanza di custodia cautelare in carcere che i carabinieri della Tenenza di Mariano Comense hanno eseguito ieri a carico di un padre violento di 41 anni residente a Brenna. L’uomo è chiamato a rispondere all’ipotesi di reato di maltrattamenti in famiglia aggravata dall’aver commesso i fatti – secondo l’accusa – anche in danno dei figli minorenni della coppia e spesso in stato di ubriachezza.
Mauro Peverelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True