Bus C60 super affollato ogni mattina   Un ragazzo si sente male per la ressa
Questa foto è stata scattata all’interno di un bus C60 al mattino

Bus C60 super affollato ogni mattina

Un ragazzo si sente male per la ressa

Studenti costretti a viaggiare strettissimi sulla Bregnano - Como. E ieri è stata una giornata di super ritardi per i treni sulla Como - Milano

A chiedere che ci siano più corse del C-60 Como-Bregnano, sono diversi genitori di Cantù Asnago.

Che, affinché i propri figli possano recarsi nella scuola che hanno scelto, sono costretti a portare i ragazzi alla fermata di Cermenate: il paese a fianco. Dove comunque i bus ritornano da scuola troppo affollati.

Al punto che, nei giorni scorsi, si è verificato il caso di un ragazzino che si è sentito male per la troppa calca: stava per svenire quando, per fortuna, è arrivato alla propria fermata ed è sceso sulle proprie gambe. Prendendo una provvidenziale boccata d’aria. «Il bus delle 14.10, in particolar modo, con partenza dalla Magistri di Lazzago, la scuola che frequenta mio figlio - racconta a La Provincia la mamma di un ragazzo di 15 anni - è quello che si riempie di più. Carica i ragazzi ed è sempre bello pieno. Al punto che si devono schiacciare: a volte sono tutti pressati dentro. E magari qualcuno rimane anche a piedi».

E ieri è stato un giovedì nero per i pendolari della linea Chiasso Milano con treni soppressi e in ritardo.

Due pagine sui trasporti su La Provincia in edicola venerdì 15 novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA