Cantù, blocchi di cemento e limite a 30  Ponte a rischio, primi interventi

Cantù, blocchi di cemento e limite a 30

Ponte a rischio, primi interventi

Asnago Provincia in azione dopo il sopralluogo dei pompieri e l’ordinanza del sindaco

Due blocchi new jersey in cemento da una parte e dall’altra. Per creare una strettoia artificiale ed evitare il passaggio, se non altro, di due mezzi pesanti in contemporanea.

E il limite di 30 chilometri orari. Si è arresa la Provincia di Como. Villa Saporiti ha preferito intervenire in queste ore proprio sul ponte di Cantù Asnago al di sopra della ferrovia internazionale Milano-Como-Chiasso. La struttura è al centro del dibattito di questi giorni, per il divieto di transito - spesso non rispettato - indirizzato ai mezzi che superano le 7,5 tonnellate di peso. Il ponte ha circa un secolo di vita ed è ammalorato. E anche se non c’è un pericolo immediato, come è stato riferito dai vigili del fuoco del comando provinciale di Como, la Provincia si è sentita in dovere di attuare proprio un suggerimento arrivato dai pompieri. Oltre che di abbassare il limite di velocità.

I dettagli su La Provincia in edicola martedì 21 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA