Cantù e la lotta al cyberbullismo  In campo anche la Pallacanestro
Lo staff della Pallacanestro Cantù questa mattina in piazza Garibaldi con agenti e studenti

Cantù e la lotta al cyberbullismo

In campo anche la Pallacanestro

L’Acqua San Bernardo ha partecipato questa mattina agli incontri con gli studenti organizzati in piazza Garibaldi dalla polizia di Stato

La campagna educativa della polizia di Stato contro il bullismo e il cyberbullismo “Una vita da social” ha fatto tappa questa mattina in piazza Garibaldi a Cantù. Gli agenti della polizia postale hanno spiegato agli studenti i rischi e i pericoli nell’utilizzo dei social network e del web.

All’evento ha partecipato in massa anche la Pallacanestro Cantù, con la dirigenza al completo, il capo allenatore Nicola Brienza e l’assistente Ugo Ducarello. Oltre a loro, anche capitan Salvatore Parrillo e Biram Baparapè.

I due atleti dell’Acqua San Bernardo, insieme a coach Brienza, sono intervenuti a più riprese su un tema tanto delicato quanto sottovalutato, raccontando ai più giovani le proprie esperienze sui social network, sia positive sia quelle soprattutto negative.


© RIPRODUZIONE RISERVATA