Cantù, festival del legno eclettico  Tra pizzi, tessile e architettura
Un’iniziativa in centro città della scorsa edizione della Festa del legno (Foto by Archivio)

Cantù, festival del legno eclettico

Tra pizzi, tessile e architettura

L’evento del design cambia nome e si svolgerà dal 29 settembre al 14 ottobre. Tra gli ospiti l’archistar Stefano Boeri e la collaborazione con la Biennale del merletto

Un connubio tra mobile e pizzi grazie al Festival del Legno che incontra la Biennale del Merletto, per quello che potrebbe essere qualcosa di simile a un Fuoribiennale. Ma anche contaminazioni con il mondo del tessile e dell’architettura. Con tanto di tour guidati.

Per un Festival che entra - letteralmente - nelle case. Senza dimenticare l’arte di strada. Con iniziative mirate che permetteranno, sempre nel segno dell’eclettismo, di decorare persino gli skateboard. Legno e bellezza. E si continua con altri pezzi di programma svelati. Con un calendario ormai prossimo, visto che il Festival si svolgerà, date ufficiali, dal 29 settembre al 14 ottobre.

In queste settimane d’estate, il Comune di Cantù è al lavoro per organizzare l’edizione 2018 del Festival: nuovo nome della Festa del Legno. Ci sarà, e lo si è già detto, un’installazione di Stefano Boeri al centro di piazza Garibaldi, voluta in particolar modo dall’assessore alla cultura Matteo Ferrari. Ma non solo. Perché le iniziative non mancheranno.

Mentre si preannunciano collaborazioni con la Biennale del Merletto - curata dal Comitato per la Promozione del Merletto - che non escludono presenze di genere in pieno centro, sotto forma di affascinanti installazioni espositive, è già in calendario, nel mentre, un appuntamento fuori porta a Bregnano. Con una visita all’azienda Tessile Officina: “Nel segno di Gegia Bronzini”.

Altri dettagli sul giornale in edicola giovedì 30 agosto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA