Cantù, i gemelli musicisti   Settant’anni con la banda Ranscètt
Lino ed Ecclesio Maggioni: uno con la tromba, l’altro con il clarinetto

Cantù, i gemelli musicisti

Settant’anni con la banda Ranscètt

La storiaLino ed Ecclesio Maggioni hanno 85 anni

«Cresciuti insieme e inseparabili, anche alle nozze»

Uno suona la tromba (e non solo), l’altro il clarinetto

Due gemelli canturini, Ecclesio e Lino Maggioni suonano assieme nella stessa banda da 71 anni. Hanno iniziato nella Musica sociale Ranscètt nel 1945, a 15 anni, ora di anni ne hanno 85. Compiranno 86 anni il prossimo 29 maggio.

Figli di Luigi Maggioni, i due gemellini rimasero orfani del padre a sei mesi. Nel novembre del 1930 Luigi morì tragicamente in un incidente stradale insieme ad altri due canturini in un canale a Turbigo dove si era recato per lavoro. «Siamo cresciuti assieme, inseparabili. Fin dalle elementari hanno cercato di dividerci – ricorda Lino – ma non ci sono riusciti. Nostra madre riuscì a convincere i maestri a riunirci nella stessa classe».

Poi un’adolescenza tutto sommato felice, nel segno della musica. «Abbiamo iniziato a suonare appena dopo la Liberazione e non abbiamo più smesso – dice Ecclesio – Come dimenticare quel 25 aprile del 1945, era una giornata bellissima di sole, sembrava veramente l’inizio di una nuova epoca. Per noi la scelta della Ranscètt è stata naturale».

I dettagli su La Provincia in edicola sabato 27 febbraio


© RIPRODUZIONE RISERVATA