Cantù, il Grande Fratello cresce  E userà le telecamere dei privati
La centrale operativa: da qui si controllano le immagini delle telecamere

Cantù, il Grande Fratello cresce

E userà le telecamere dei privati

L’assessore Maurizio Cattaneo: «Stiamo terminando la mappatura degli impianti. I cittadini potranno condividere le loro immagini con la centrale, noi garantiremo la privacy»

La sicurezza resta in cima all’agenda della maggioranza anche per il 2020 e tra i progetti concretizzati nei prossimi mesi, oltre all’ampliamento del sistema di videosorveglianza, ci sarà la creazione di un protocollo che permetta di integrare le riprese delle telecamere dei privati con quelle comunali, per coprire aree più estese.

Ad annunciare le novità è l’assessore alla Sicurezza Maurizio Cattaneo. Nelle prossime settimane verranno attivate 25 nuove telecamere puntate sul centro e sulle frazioni, nell’ambito del nuovo appalto per l’illuminazione pubblica. Ma la novità è ricorrere anche alla collaborazione con i privati, per estendere il controllo: «Stiamo terminando la mappatura delle telecamere private, di abitazioni e negozi, per creare un vero e propria database. Quindi attiveremo un link accedendo al quale il cittadino potrà mettere in rete il proprio impianto, con modalità che garantiscono assolutamente la privacy. L’intenzione è accedere a queste riprese solamente in caso di necessità».


© RIPRODUZIONE RISERVATA