Cantù, infortunio sul lavoro in fonderia
Grave operaio schiacciato dal carrello

Il lavoratore ferito, di 25 anni, trasportato d’urgenza in elisoccorso al Niguarda. Usando un macchinario ha riportato un trauma cranico, ferite e ustioni a schiena e braccia

Cantù, infortunio sul lavoro in fonderia Grave operaio schiacciato dal carrello
Infortunio sul lavoro alla Fondart di via Brianza. Cantù.
(Foto di Christian Galimberti)

L’operaio, un ragazzo di 25 anni di Albiate (Monza e Brianza) durante l’utilizzo di un macchinario a scorrimento orizzontale, un carrello nel processo di lavorazione dei metalli fusi, ha riportato uno schiacciamento nella parte alta del tronco.

E si è ferito in modo grave in più punti. Al torace. Traumi multipli da schiacciamento, oltre che alla testa - un trauma cranico - anche al volto e al torace. Dove ha riportato ustioni di 2° e 3° grado. E poi, ustioni a entrambe le braccia. In gravi condizioni, è stato trasportato in elisoccorso all’ospedale Niguarda di Milano.

L’incidente ieri alle 17,30

L’infortunio sul lavoro è avvenuto nel pomeriggio, poco dopo le 17.30 di ieri, alla Fondart, azienda attiva nel settore della pressofusione di alluminio. Al civico 40 di via Brianza: la strada che da Vighizzolo di Cantù porta a Olgelasca di Brenna.

Una zona industriale, dove i capannoni si alternano sui due lati della strada. Secondo quanto è stato possibile ricostruire in un primissimo momento, non vi sarebbero stati altri testimoni sul posto. Il ragazzo è stato rinvenuto, sulle prime, sotto una pressa. Con l’intervento sul posto dei Carabinieri di Cantù, i vigili del fuoco del comando provinciale di Como attraverso il personale del distaccamento di Cantù, e il personale di Ats Insubria come da prassi, si sono raccolti tutti gli elementi utili per una prima ricostruzione.

I primi soccorsi

I primi ad arrivare: i soccorritori del 118. Con un’ambulanza della Croce Rossa di Cantù, l’automedica e l’elisoccorso del 118. Dopo le cure sul posto, si è deciso di trasportare il giovane operaio in codice rosso all’ospedale Niguarda di Milano. Lampeggianti a illuminare il cielo buio del tardo pomeriggio nella zona industriale.

L’elisoccorso, atterrato all’interno di un’ampia aiuola della parte di area artigianale condivisa con altre aziende, si è alzato in volo verso le 18.45. Gli operai delle aziende vicine, usciti alla fine della giornata lavorativa dagli altri capannoni, si sono ritrovati sotto gli occhi i mezzi impegnati nei soccorsi. La notizia dell’infortunio è girata poco dopo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}