Cantù, minacce e poi un pugno in faccia   Rapinato dell’iPhone in stazione
La rapina è avvenuta in pieno giorno alla stazione canturina: la vittima è un ragazzo di 19 anni

Cantù, minacce e poi un pugno in faccia

Rapinato dell’iPhone in stazione

L’episodio mercoledì pomeriggio, vittima un ragazzo di 19 anni di Carimate

Era sotto choc per lo spavento il giovane di Carimate che, mercoledì pomeriggio, ha denunciato ai carabinieri di essere stato aggredito e malmenato da due ragazzini che gli hanno rubato il telefono cellulare. Rapina in pieno giorno alla stazione di Cantù Asnago.

Vittima un ragazzo di 19 anni che stava rientrando a casa ed era appena sceso dal convoglio da Milano. Il giovane stava andando a recuperare la sua auto, quando è stato avvicinato da due giovanissimi (16 o 17 anni) che dapprima lo hanno minacciato chiedendogli il telefono cellulare. Quindi lo hanno colpito con un pugno al volto, scippandogli dalle mani l’iPhone.

Poi si sono allontanati a piedi, facendo perdere le loro tracce. Il giovane si è quindi rivolto ad alcune persone presenti all’esterno della stazione e ha chiesto l’intervento dei carabinieri, ai quali - nonostante lo spavento - ha fornito una descrizione dei due ragazzini e ha denunciato quanto accaduto. I militari di Cantù hanno anche acquisito le telecamere della stazione per cercare di riuscire a dare un volto agli aggressori e identificarli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA