Cantù, rubati i fiori  Non c’è pace al cimitero
Il cimitero di Cantù, dove si ripetono i furti di fiori

Cantù, rubati i fiori
Non c’è pace al cimitero

Lo sfogo di una mamma che ha trovato spoglia la tomba della figlia: «Se sapessero che dolore mi danno, forse non lo farebbero più»

C’è chi sta pensando di mettere una telecamera, sempre che sia possibile e lecito in termine di legge, sulla tomba della propria figlia. Dove, come spesso succede, c’è chi ruba i fiori portati in omaggio. Non alcuni fiori: tutti i fiori. E non è, purtroppo, su quella tomba, la prima volta che accade.

A denunciarlo, in queste ore, la madre della ragazza morta giovane, negli scorsi anni. Il furto è avvenuto ieri mattina. «Se sapessero che dolore mi danno, forse non lo farebbero più», si è sfogata la donna, assolutamente affranta per l’ennesima sparizione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA