Cantù, terzo blitz dei ladri  Stavolta il padrone libera i cani   Qui il video della fuga
Uno dei ladri citofona più volte per capire se in casa c’è qualcuno

Cantù, terzo blitz dei ladri

Stavolta il padrone libera i cani

Qui il video della fuga

Il proprietario non ha risposto apposta alle scampanellate e ha disattivato l’allarme: «Ho aspettato che con un complice scavalcasse il cancello per entrare e poi li ho messi in fuga»

Stavolta è stato il proprietario di casa a combinarla ai ladri. Una reazione arrivata al terzo tentativo di furto in poche settimane nella stessa abitazione. I ladri hanno suonato al citofono, per capire se in casa ci fosse qualcuno o meno e il proprietario non ha risposto di proposito.

Ha voluto far credere che l’abitazione fosse vuota, poi ha staccato momentaneamente l’allarme. E quando i ladri, in due, sono entrati nel giardino, ha liberato i cani, due esemplari da guardia di grossa taglia e addestrati. I ladri sono fuggiti terrorizzati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA