Cantù, traffico di rifiuti  Imprenditore ai domiciliari
L’intervento di una pattuglia dei carabinieri forestali (Foto by Archivio Daniele Prati)

Cantù, traffico di rifiuti

Imprenditore ai domiciliari

L’operazione dei carabinieri forestali ha coinvolto mezza Lombardia

Avrebbe affidato tonnellate di spazzatura e materiale di scarto - provenienti anche dal Comasco - a “trafficanti” di rifiuti «per avidità e, comunque, in dispregio delle regole». I carabinieri forestali hanno eseguito sei ordinanze di custodia cautelare nell’ambito di un traffico illecito di rifiuti che ha coinvolto mezza Lombardia. Tra le persone finite ai domiciliari c’è anche un canturino di 41 anni, amministratore unico della Ecogroup srl, società di Settimo Milanese specializzata nell’intermediazione dei rifiuti. Secondo i carabinieri forestali l’imprenditore, in concorso con altre tre persone, avrebbe smaltito illecitamente rifiuti provenienti dal Comasco e da Cesano Boscone in una serie di discariche o prive di autorizzazione o completamente illegali, come quella realizzata in un capannone di Corteolona (Pavia).

© RIPRODUZIONE RISERVATA