Cantù, ultimi vaccini a domicilio  «Arriviamo a quota 800 persone»
La preparazione delle dosi nella sede della Croce Rossa

Cantù, ultimi vaccini a domicilio

«Arriviamo a quota 800 persone»

Ancora pochi giorni per le visite a casa agli anziani o ai pazienti costretti a letto

Verso la fine, perché, con il secondo giro, si è ormai a quota 1.600 dosi di vaccino, corrispondenti a quasi 800 cittadini nel Canturino.

Dosi tutte somministrate sul territorio a domicilio, a chi, in particolar modo, anziano, o comunque in situazione di fragilità, si è trovato, di solito, costretto a letto.

A fronteggiare, oltre che la propria situazione, anche la pandemia, causata dalla diffusione del Sars-Cov-2. Per i 34 medici che, in questi giorni, stanno ancora girando per le case - ieri, una delle ultime giornate dedicate - è questa, di fatto, l’ultima settimana in cui verranno somministrate anche le seconde dosi. Qualche situazione eccezionale, causa ricoveri, condizioni di salute non ottimali o altre scelte mirate, è stata messa a calendario per la fine del mese.

Martedì mattina iniziato - ieri - verso le 8, quando i medici si sono ritrovati in via Ariberto, alla sede del comitato di Cantù della Croce Rossa, per dividersi i vaccini e recarsi dagli assistiti, nelle case.

«Un’altra ventina di dosi per questa giornata, quindi un’altra decina sabato, a fine mese, le ultimissime, per persone che erano magari state ricoverate, oltre che per particolari motivi», spiega il dottor Antonio Iofrida, il medico che sta coordinando l’attività sul territorio.

(Christian Galimberti)


© RIPRODUZIONE RISERVATA