Capriolo avvistato   alle porte di Cantù  «Un buon segno»
Un capriolo (Foto by foto d’archivio)

Capriolo avvistato

alle porte di Cantù

«Un buon segno»

Segnalazione da Cascina Birona (Vighizzolo)

Avvistato un capriolo nella zona della cascina Birona: si tratta di un luogo impervio nella zona tra Santa Naga e la Mosconetta, sopra l’abitato di Giovanico, alle porte di Vighizzolo.

La notizia viene data da Marco Consonni, responsabile del gruppo legato alla “Brughiera e dintorni”: «Il nuovo parco è appena nato e l’avvistamento di un giovane capriolo lascia ben sperare sull’evoluzione dell’habitat del parco. L’avvistamento è di questi giorni. È probabile che il capriolo sia penetrato in un nuovo territorio. In ogni caso è una buona notizia, perché conferma lo stato di salute positivo dell’area della brughiera canturina: già confortato dalla rinnovata presenza di pesci e gamberi alle sorgenti dei nostri corsi d’acqua».

Conferma la presenza dei caprioli nel Canturino il comandante della Polizia provinciale Marco Testa: «I caprioli sono ormai stabilmente insediati nei boschi di Capiago. Non sono pericolosi, in quanto fuggono l’uomo, anche se spesso vengono aggrediti da cani domestici lasciati in libertà. I caprioli maschi difendono il loro territorio in maniera violenta rispetto ai propri consimili, arrivando perfino a ucciderli in combattimento. Questo avviene nella stagione degli amori, che cade in estate tra luglio e agosto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA