Carugo, l’omicidio Molteni  Brivio: «Sono innocente»
Alberto Brivio in aula: è accusato di essere il mandante dell’omicidio di Alfio Molteni

Carugo, l’omicidio Molteni

Brivio: «Sono innocente»

Dichiarazioni spontanee in aula del commercialista accusato di essere il mandante dell’omicidio di Molteni

«Ancora una volta, qualunque sarà la conclusione, avrà vinto la famiglia Rho, avranno vinto l’arroganza, l’odio, la menzogna la furbizia e la loro capacità di sottrarsi alle indagini»: risuonano amare e rassegnate le parole di Alberto Brivio, il commercialista sul quale pende una richiesta di condanna all’ergastolo come presunto mandante dell’omicidio dell’architetto

Le ha pronunciate ieri nell’udienza conclusiva del processo a suo carico, prima della sentenza prevista per la settimana prossima. «Pur di proteggere la famiglia, Daniela Rho, una bambina viziata che si è resa disponibile a rilasciare dichiarazioni calunniose e infamanti e non ha esitato a giocarsi la carta della perizia psichiatrica». Una ventina di minuti, con la voce rotta dalla commozione, per ricordare i «valori cristiani in cui credo, la mia volontà di costruirmi una famiglia vera e un lavoro» e per professare la sua innocenza: «Mi ha commosso vedere il padre di Alfio venire qui a testimoniare, ma non posso chiedergli scusa per una cosa che non ho commesso».

Al processo, la difesa ha quindi chiesto l’assoluzione

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola sabato 14 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA