Carugo, si sente male in auto  Si sospetta un’overdose: grave
L’Opel Agila parcheggiata a lato di via Vittorio Veneto (Foto by Foto Terraneo)

Carugo, si sente male in auto

Si sospetta un’overdose: grave

Ricoverato in gravi condizioni un uomo soccorso poco dopo le 19 a bordo della sua auto

È ricoverato in gravi condizioni per una sospetta overdose l’uomo soccorso, ieri sera, a Carugo. L’allarme è scattato una decina di minuti dopo le sette quando una pattuglia dei Carabinieri di Mariano si è accostata a una macchina, un’Opel Agila grigia, ferma forse da un po’ troppo tempo nei posti auto ricavati a bordo strada in via Vittorio Veneto, non molto distante dal centro sportivo “Le Ginestre”.

Da una parte la carreggiata e i lampioni, dall’altra il letto della Roggia, in questo periodo, ricco più di erbacce che di acqua: è qui che gli agenti hanno trovato l’uomo, 49 anni di Cantù, in fin di vita all’interno dell’utilitaria. Sul sedile accanto a lui, una siringa da insulina.

Subito è stata attivata la macchina dei soccorsi. Sul posto è quindi arrivata, oltre all’automedica di Desio, anche l’ambulanza di Lurago d’Erba. L’equipé sanitaria ha stabilizzato le condizioni del paziente, circa un’ora di manovre, prima di partire alla volta del pronto soccorso in codice rosso, a indicare la gravità dell’emergenza. L’uomo è stato trasportato all’ospedale Sant’Antonio Abate di Cantù dove risulta tutt’ora ricoverato in prognosi riservata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA