Cucciago, ecco il “Palanext”  Martedì primi allenamenti

Cucciago, ecco il “Palanext”

Martedì primi allenamenti

Operazione lampo Gonfiato il pallone vicino alla palestra di via S. Arialdo

A dicembre inaugurazione. Ospiterà i Bulls di minibasket e in futuro il volley

Il conto alla rovescia è cominciato, martedì la casa dei Cucciago Bulls sarà pronta. Senza perdere tempo, si battezzerà subito la struttura con i primi allenamenti, ma più avanti, in dicembre, verrà organizzato un taglio del nastro vero e proprio, per celebrare come si deve.

La tabella di marcia, che finora è andata veloce, viene confermata, e ieri mattina sono cominciati i lavori per l’installazione della nuova struttura pressurizzata, un “pallone gonfiabile” che potrà ospitare allenamenti e partite dei giovani atleti: il PalaNext.

Proprio i bambini, uscendo dalla vicina scuola, hanno guardato incuriositi cosa stesse accadendo al campo di calcetto, poco oltre la palestra di via Sant’Arialdo, dove ieri mattina la struttura era ancora sgonfia, stesa a terra. Col passare delle ore è stata gonfiata e ha preso forma, sotto gli occhi di chi ha reso possibile il progetto, Fabio Borghi, presidente all’Asd Blackcourth Basket Cucciago Bulls, con Roberto Moscatelli, presidente di MpNext, specializzata in edifici a contenimento energetico.

Come annunciato, quindi, la piccola Cucciago bagna il naso alla grande Cantù, e mentre nella città del mobile pare rianimarsi l’idea di dare nuova vita al cantiere di corso Europa a Cantù, dove sono sorti i due palazzetti mai nati, nel Comune vicino in pochi mesi si è data una risposta concreta ai Cucciago Bulls, realtà da 350 persone, 320 solo i piccoli giocatori. Ancora una volta, grazie all’iniziativa del privato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA