Erba, brucia canna fumaria  Paura in una villetta
I vigili del fuoco impegnati sul tetto della villetta di via Meucci (Foto by Stefano Bartesaghi)

Erba, brucia canna fumaria

Paura in una villetta

L’intervento dei vigili del fuoco di Erba e Cantù

Paura sabato 28 novembre per gli abitanti di una villetta a schiera in via Meucci, nella frazione di Bindella. Poco prima delle 19 la canna fumaria ha preso fuoco, le fiamme hanno intaccato parte del tetto e alcune travi del sottotetto. Sul posto per domare l’incendio sono arrivati i vigili del fuoco del distaccamento di Erba con tre mezzi, da Cantù è arrivata un’autobotte in appoggio. La casa è abitata da una famiglia di quattro persone, nessuno è rimasto ferito o intossicato e non si è reso necessario l’intervento dei mezzi di soccorso. Diversi vicini di casa sono usciti dalle loro abitazioni per seguire l’intervento dei pompieri. «Ha preso fuoco la canna fumaria - racconta un testimone - poi il fumo è aumentato e sono arrivati i vigili del fuoco con diversi mezzi. Nessuno è rimasto ferito, sembra che i danni siano limitati alla canna fumaria e alla porzione del tetto intorno». Non dovrebbero esserci problemi di agibilità, anche se certo i danni non saranno indifferenti. Resta da capire che cosa abbia causato l’incendio, anche se nella maggior parte dei casi l’origine va ricercata nella canna fumaria sporca o intoppata che fatica a smaltire il fumo. Un problema che si verifica molto spesso in questa stagione, quando le famiglie riaccendono i camini. Un chiarimento, in ogni caso, arriverà solo a seguito del sopralluogo dei vigili del fuoco. Episodi di questo tipo sono molto frequenti, anche nella frazione di Bindella. Negli ultimi anni, come ricordano bene i residenti, si era incendiata la canna fumaria di una villetta sita sempre in via Meucci, ma un principio di incendio si era verificato anche in una cascina a pochi metri di distanza. In tutti i casi si è trattato di incidenti, risolti prontamente dall’intervento dei vigili del fuoco erbesi e senza feriti.

(L. Men.)


© RIPRODUZIONE RISERVATA