Grandate, la palestra è chiusa  Alunni senza ginnastica
Il cantiere per la palestra è ancora aperto, come dimostrano le foto de La Coccinella parlante

Grandate, la palestra è chiusa

Alunni senza ginnastica

La protesta del consigliere Dario Lucca: «E l’assessore aveva confermato la fine dell’intervento»

La scuola è iniziata, ma a Grandate gli alunni delle medie non possono ancora fare ginnastica in palestra.

Pochi giorni prima dell’inizio delle lezioni l’amministrazione comunale, in particolare l’assessore all’istruzione Alberto Peverelli, aveva annunciato che la riqualificazione della Luigi Carluccio, circa 400mila euro di investimenti, era ultimata, restava solo un interrogativo da sciogliere sulla pavimentazione della palestra, ma nessuno aveva intenzione di rinunciare a questi spazi per l’attività motoria.

A distanza di parecchi giorni delle fotografie, scattate da alcuni genitori e ripresi dalla pagina Facebook La Coccinella Parlante, dimostrano come i lavori non siano affatto finiti. Gli operai, ancora dietro alle scuole con scale e secchi anche alla domenica, hanno lasciato la calce nei lavandini, il fondo del campetto interno per il basket e la pallavolo è sbeccato, si vede il cemento, a lato dell’ingresso ci sono ancora attrezzi, tolle, insomma tutti il necessario per finire la riqualificazione.

«Meno male che avevano fatto tutto alla perfezione e per tempo – commenta Dario Lucca, consigliere comunale grandatese che siede nei banchi delle minoranze – avevano annunciato la fine dei lavori già l’11 settembre».

La preside Raffaella Piatti, conferma che al momento non ci sono spazi per l’attività motoria. «Alcune docenti accompagnano gli alunni fuori, al centro sportivo – spiega Piatti – i ritardi nei lavori ci sono stati, ma coinvolgono solo la palestra e per un periodo spero ristretto di tempo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA