Hub a Mariano, ok dalla Regione  «Sarà operativo per il 10 maggio»
Mariano, Palatenda di via Don Sturzo, in foto sia l'interno (adattato per i tamponi rapidi passati) che l'esterno (Foto by Silvia Rigamonti)

Hub a Mariano, ok dalla Regione

«Sarà operativo per il 10 maggio»

Il sindaco Alberti: «C’è l’autorizzazione per l’inserimento nel piano vaccinale lombardo». Problemi di organico e burocratici in soluzione. «Attendiamo l’ingresso nel portale delle Poste»

«Presumibilmente dal 10 maggio saremo operativi». È la nuova data anticipata dal sindaco Giovanni Alberti per consegnare il “Palatenda” di via Don Sturzo alla strategia per fronteggiare l’emergenza sanitaria a Mariano.

Perché si sono andati via via sciogliendo i nodi di natura burocratica che hanno portato a mancare per il giorno previsto, il 27 aprile, l’inaugurazione dell’hub vaccinale, chiamato a rispondere alle esigenze di un bacino di 100mila abitanti, comprendendo nel proprio raggio d’azione Cantù.

«Entro la prossima settimana sarà allestito l’hub in quanto Regione ha autorizzato questa settimana l’avvio, inserendo ufficialmente Mariano nel piano vaccinale regionale», ha precisato il primo cittadino.

L’hub raccoglie la sfida di inoculare fino a 600 dosi di siero, grazie alle cinque linee vaccinali che saranno attivate sotto la tensostruttura. Ognuna di queste sarà affiancata dalle postazioni necessarie a gestire le fasi del percorso, ossia dalla registrazione all’anamnesi, fino all’inoculazione della dose.

«Aspettiamo di essere inseriti in Poste», ha aggiunto Alberti. A sostenere la campagna sarà un team “misto” di personale sanitario. Visto il numero insufficiente di adesioni registrate tra i medici di base del canturino e marianese, 16 su una platea potenziale di 70 figure, infatti, le realtà municipali che ruoteranno intorno all’hub locale hanno lanciato un appello per rimpolpare le file della squadra, raccogliendo l’adesione di 20 medici tra volontari, tirocinanti o, ancora, in pensione».

Mancato l’appuntamento con l’inaugurazione del 27 aprile, prima data fissata come partenza del servizio, ora le amministrazioni sono pronte a percorrere l’ultimo miglio, lungo non più di due settimane, per tagliare il nastro al centro vaccinale in via Don Sturzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA