Il Pianella diventa deposito di legname  «Poi farà spazio al nuovo palazzetto»
Per il Pianella è in arrivo l’autorizzazione a trasformarlo da palazzetto in deposito di legname

Il Pianella diventa deposito di legname

«Poi farà spazio al nuovo palazzetto»

Il sindaco di Cucciago Meroni conferma che si sta valutando il cambio di destinazione d’uso: «Questa operazione comunque non esclude affatto il progetto di arena del basket»

La strada da percorrere è duplice. Da una parte, visti i nuovi sviluppi, verrà valutata la richiesta da parte della nuova proprietà del Pianella di utilizzare il palazzetto dello sport di Cucciago come un deposito di legnami.

Dall’altra, come ricorda il sindaco Claudio Meroni, resta valido anche l’altro percorso, intrapreso negli scorsi mesi dalla precedente proprietà russa: la costruzione - previa demolizione - del Nuovo Pianella.

Opera, certamente, non vicina nel tempo, su cui si dovrà contare anche su altri soci disposti ad investire. Nel mentre, si pensa, appunto, a un nuovo utilizzo.

Come detto in queste settimane, il palazzetto, nelle intenzioni della nuova proprietà, diventerà un deposito di legnami della ditta Mia. Certo: il sogno di Davide Marson, il patron dell’azienda di Figino, commercio all’ingrosso di legnami, è sempre quello di vedere il Pianella tornare a essere la casa della Pallacanestro Cantù, che attualmente gioca a Desio.

Motivazione rafforzata anche dal fatto che Marson è ormai il nuovo presidente della società sportiva. È il sindaco Meroni - lista Alleanza Popolare - a ricordare come resti comunque valido il primo percorso amministrativo, avviato anche in questo caso, in precedenza, allo sportello unico attività produttive: l’iter per il nuovo palazzetto.

«Stiamo proseguendo con tutti gli approfondimenti nell’uno e nell’altro caso - ha detto il sindaco in questi giorni - il messaggio è che quella pratica sta andando avanti ancora. Nel contempo si sta guardando la compatibilità dell’utilizzo del deposito di legna».


© RIPRODUZIONE RISERVATA