La Greta marianese  «Pulite la spiaggia con me»
Nicole Radice, 14 anni, indica la spiaggia di Randello (Ragusa)

La Greta marianese

«Pulite la spiaggia con me»

Nicole Radice, 14 anni, scrive al Comune di Ragusa per pulire la spiaggia di Randello. «Avrei il desiderio di fare qualcosa per l’ambiente»

«Avrei il desiderio di fare qualcosa per l’ambiente». Inizia così la nota inviata al Comune di Ragusa da Nicole Radice, giovane marianese a cui certo non manca costanza e tenacia. Perché quel gesto tanto semplice quanto lodevole di raccogliere le cartacce lasciate dai soliti ignoti sul litorale dove trascorre le vacanze, la ragazza appena quattordicenne lo ha trasformato in un grande evento collettivo, “Clean Up Randello”, che prende il nome dalla costa ragusana che la giovane andrà a pulire domani con l’aiuto dell’amministrazione locale siciliana, alcune associazioni e, ovviamente, i tanti ragazzi che lei stessa è riuscita a coinvolgere con la sola forza della perseveranza.

È una delle tante Greta Thunberg del nostro Paese

Dopo la lettera via web, la chiamata a cui il Comune ha risposto positivamente con il sindaco Peppe Cassì che ha coinvolto il presidente della “Commissione Ambiente” locale, Sergio Schininà per predisporre, assieme alla promotrice, il programma della giornata di domani rilanciato sulla pagina Facebook “Clean up Randello”. Quindi, alle 9 è fissato il ritrovo dei partecipanti in Piazza dei Tramonti a Punta Braccetto, segue alle 12,30 pranzo facoltativo al sacco per poi proseguire con la raccolta nel pomeriggio.

«Siamo contenti anche e, soprattutto, dalla reazione delle persone e dell’amministrazione - dice mamma Tamara che un risvolto così proprio non se lo aspettava - «Mia figlia ha fatto tutto da sé: è tenace»


© RIPRODUZIONE RISERVATA